1612-01: 1 – Lugo, fondazione Confraternita di San Carlo

1612_Lugo, fondazione Confraternita di S.Carlo

Porta San Bartolomeo, impegnata in opere pie.

 

 

Nel 1612, nella chiesetta dedicata a San Cristoforo, di fianco e all'esterno della porta di San Bartolomeo, si costituì una confraternita deno­minata di San Carlo, celebrato il 4 novembre, di cui la porta assunse il nome. A ricordare il fatto venne intitolata, nel dopoguerra, una strada nelle vicinanze.

Nel 1613 il parroco di Santa Maria, dottor Niccòlò Angelini, di fianco alla chiesa parrocchiale ma con accesso diretto dalla pubblica via del Limite, ora Garibaldi, fece costruire un oratorio dedicato a San Carlo, ove si trasferì la confraternita, costituita da soli laici e col privilegio di indossare la cappa in chiesa e fuori.

 

(Fonte: Sonia Muzzarelli, Gli Spedali e le Confraternite nel Territorio Lughese, Centro Stampa dell’Azienda USL della Romagna, Ravenna, 2014)

Bibliografia: vedi scheda specifica