Gattinelli Angelo

Angelo Gattinelli

Lugo  1808 - Rovigno d'Istria (Croazia) 15 gennaio 1859

Angelo Gattinelli, figlio minore di Luigi, nato a Lugo nel 1808, si sentì, come il fratello Gaetano attratto fin dall'adolescenza dal palcoscenico, divenendo ben presto un apprezzato caratterista.

Fece il suo debutto nella compagnia Astolfi, unendosi poi in matrimonio con l'attrice Carolina Astolfi. Sempre come caratterista passò per numerose celebri compagnie: la Mascherpa, la Pelzet-Domeniconi, la Costantini-Colombino, la Livini, la Ferri, la Pisenti-Solmi (con la quale restò più a lungo), la Giannuzzi, la Vestri-Antinori, e infine la Tessari-Bertini, con la quale stava lavorando a Rovigno d'Istria quando cessò improvvisamente di vivere il 15 gennaio 1859.

Come autore tradusse dal francese alcuni lavori teatrali di moda all’epoca.

 

Bibliografia
F.De Sanctis, Una commedia nuova, in Rivista contemporanea, III, 1856
C.Trevisani, Delle condizioni della letteratura drammatica italiana nell'ultimo ventennio, Firenze, 1887
L.Rasi, I comici italiani, I, Firenze, 1897
G.Costetti, Il teatro italiano nel 1800, Rocca San Casciano s.d. [1901]
N.Leonelli, Attori tragici, attori comici, I, Roma, 1940
F.Doglio, Storia del teatro, III, Dal barocco al simbolismo, Milano, 1990